Sulla portata applicativa dei principi affermati dall’Adunanza Plenaria n. 16/2014

Cons. St., sez. IV, 20.1.2015, n. 140

APPALTI

Sulla portata applicativa dei principi affermati dall’Adunanza Plenaria n. 16/2014 in tema di dichiarazioni sostitutive ex art. 38 codice contratti pubblici e sulla possibilità o meno di dichiarare l’inefficacia del contratto, ai sensi dell’art. 122 cod. proc. amm., nei casi di accoglimento di vizi non implicanti l’immediato subentro del ricorrente

Con la sentenza in commento, il Consiglio di Stato – confermando l’obbligo per il partecipante ad una gara di appalto pubblica di rendere le dichiarazioni previste dall’art. 38, co. 1, lett. c), CCP anche nei confronti dei soggetti operanti presso aziende cedute al concorrente nell’anno antecedente la pubblicazione del bando (Ad. Plen. nn. 10 e 21 del 2012) ed escludendo la possibilità di sanare la correlata omissione in presenza di una prescrizione di gara contraria, Continua…